Può essere attuata con mezzi meccanici e chimici. Tra i primi abbiamo ricordato il rasoio, usato ancora abbastanza diffusamente per le gambe o le ascelle, e talora come riduttore della pelosità pubica. Altro mezzo meccanico è il dischetto di carta abrasiva usato solamente sulle gambe. I mezzi chimici si basano sulla distruzione della sostanza cheratinica a mezzo dell'azione combinata di agenti riducenti ed alcalini. Usati esclusivamente fino a qualche decennio fa ed oggi di applicazione molto limitata, sono i solfuri e solfidrati di sodio, potassio, calcio, stronzio. L'azione dei solfuri è particolarmente rapida, in quanto pochi minuti sono sufficienti alla distruzione dei peli; i loro inconvenienti maggiori sono rappresentati dall'irritazione che essi producono sulla pelle e dal cattivo odore che emanano. I solfuri sono stati negli ultimi decenni soppiantati dall'acido tioglicolico.